Calcolo Ovulazione: Come calcolare il Periodo Fertile, Metodi e Consigli

Effettuare il giusto calcolo dell’ovulazione è importante per il concepimento, perché dà indicazione su quale sia il periodo più fertile per la donna e, quindi, aiuta anche a evitare gravidanze in quel momento non desiderate. Sicuramente hai già sentito parlare dei giorni fertili ma probabilmente non sai come effettuare un calcolo preciso e accurato per avere il massimo controllo sul tuo corpo.

Tutte le donne sanno che ogni 28 giorni, se sono regolari, si ripresentano le mestruazioni ma sono in poche a sapere esattamente cosa accade in quel lasso di tempo, durante quelle tre settimane. Conoscere il funzionamento del proprio corpo e prenderne consapevolezza è il primo e importante passo per avere un rapporto maturo e responsabile con il sesso e con la vita adulta.

Cos’è l’ovulazione?

Prima di capire quando avviene l’ovulazione, è importante sapere cosa sia. L’ovulazione è un momento del ciclo femminile che si verifica nel momento in cui l’ovocita viene espulso dall’ovaio: in questo momento, nel tuo corpo si verifica la massima concentrazione di estrogeni e di ormoni LH. L’elevata presenza di ormoni e di estrogeni nel sangue nel momento dell’espulsione dell’ovocita è anche uno dei maggiori responsabili dell’aumento del desiderio sessuale della donna.

L’ovocita che viene espulso dell’ovaio viene immesso nelle tube, chiamate anche ovidotto: è qui che ha maggiore probabilità di incontrare lo spermatozoo (o gli spermatozoi) che lo fecondano, dando inizio alla gravidanza. Ciascuna donna, fin dal momento del menarca, entra nell’età fertile: questa dura fino al raggiungimento della menopausa, che attualmente è tra i 50 e i 55 anni. La tua produzione di ovociti, quindi, è limitata e più vai avanti con l’età e più questa si riduce, riducendo di conseguenza la tua capacità di concepimento. Il periodo di maggiore fertilità delle donne è compreso tra i 24 e i 32 anni.

Il calcolo dell’ovulazione

L’ovulazione avviene di norma al 14esimo giorno dalla comparsa del ciclo: questo è il tempo necessario alla cellula uovo per raggiungere le dimensioni adeguate per essere fecondata. La fase di crescita della cellula uovo è detta anche follicolare. Il periodo esatto dell’ovulazione coincide con l’espulsione dell’ovocita dall’ovaio ma il periodo di massima fertilità non si limita a quello, perché anche i giorni che precedono l’espulsione sono particolarmente adatti se stai cercando una gravidanza.

La finestra fertile della donna è il periodo del ciclo durante il quale hai la massima probabilità di avviare una gravidanza. E’ bene ricordare che è stato scientificamente provato che il concepimento è possibile esclusivamente in una determinata fase del ciclo mestruale, pertanto in quei giorni, se non hai il desiderio di una gravidanza e non utilizza contraccettivi, dovresti astenerti dall’avere rapporti con il tuo partner. Tuttavia, esistono delle eccezioni, per le quali è stato dimostrato che il concepimento è avvenuto anche al di fuori di questa finestra fertile, per una serie di concause e di coincidenze. Sono eventi rari ma non improbabili.

Calcolo Ovulazione

Calcolo Ovulazione

Entrando maggiormente nello specifico, il momento di massima fertilità coincide con quello del rilascio dell’ovocita: quando si muove lungo le tube di Faloppio ha ovviamente maggiori possibilità di incontrare lo spermatozoo per essere fecondato. Ma parlando di finestra fertile è necessario ampliare il periodo. Dal momento in cui l’ovocita viene immesso nelle tube, ha un periodo di vita fertile di circa 24 ore ma gli spermatozoi hanno una aspettativa di vita molto più lunga, perché sono in grado di sopravvivere nelle tube fino a 96 ore dal rapporto.

Cosa significa? Significa che la finestra fertile comincia effettivamente 4 giorni prima dell’espulsione dell’ovocita e termina circa 24-36 ore dopo. Ovviamente, in questo arco di tempo ci sono momenti più fertili di altri. In particolare, le 48 ore prima che questa avvenga e il giorno stesso in cui l’ovocita viene espulso le possibilità che lo spermatozoo fecondi l’ovocita è massima.

Il calcolo in pratica

Se vuoi essere sicura di fare bene i conti, devi prima di tutto annotare con regolarità la comparsa di ogni mestruazione. Tieni sempre presente che il ciclo inizia nel momento in cui avviene la mestruazione non quando finisce: pertanto la durata del ciclo va calcolata dalla comparsa delle perdite fino al giorno precedente a quelle successive. Non tutte le donne hanno un ciclo da 28 giorni, in ogni caso l‘ovulazione inizia sempre pressoché attorno al 14esimo giorno che precedere l’arrivo della mestruazione precedente. In base a questo, orientativamente, la tua finestra fertile si apre intorno al 10imo giorno. Ovviamente, aumentando o riducendo i giorni di ciclo si ha una variazione di conteggio: se il ciclo ha una durata di 35 giorni, il giorno di ovulazione avviene al 21esimo giorno e così via.

Consigli per il concepimento

Questi sono calcoli matematici che si basano su rilevazioni scientifiche ma il tuo corpo non è una macchina perfetta, pertanto il ciclo mestruale può avere durate variabili di mese in mese e non hai mai la certezza dell’inizio preciso dell’ovulazione. Pertanto, nel momento in cui decidi che è giunta l’ora di concepire, dovresti avere rapporti sessuali regolari col tuo partner almeno ogni 3 giorni, preferibilmente ogni 2. Questo ti permette di coprire la finestra fertile, qualsiasi essa sia, e di aumentare esponenzialmente le tue possibilità di concepimento.

Ci sono comunque dei segnali che ti indicano l’inizio dell’ovulazione, come un rigonfiamento del ventre, dolore al seno, aumento del desiderio e aumento di secrezioni vaginali.

Leave a Reply