Stitichezza in Gravidanza: Rimedi, Cosa Fare e Cosa Prendere

La gravidanza è un periodo particolare per una donna. Bellissimo e pesante al tempo stesso, non sono pochi i fastidi che bisogna sopportare: ipersensibilità della pelle, aumento della pressione sanguigna, disturbi di stomaco, le famose nausee mattutine … e non ultima anche una forma di stitichezza che è tipica del periodo e legata alla trasformazione fisica che avviene nel corpo della donna.

Perché compare la stitichezza in gravidanza

Molte donne lo sanno già, quando si aspetta il ciclo e si è in piena tempesta ormonale la stitichezza non è rara. In gravidanza è ancora più comune per via dell’azione del progesterone che serve a regolare le contrazioni dell’utero, così da mantenerlo resistente per trattenere il feto. Il problema è che regolando le contrazioni dell’utero si regolano anche quelle dell’intestino che rallenta di conseguenza il proprio “lavoro” di espulsione delle feci. Da cui l’indurimento e la stitichezza. Anche l’aumento della pancia, con l’utero che scende verso il basso, schiaccia l’intestino rendendo complicata l’espulsione delle feci. Se a ciò si unisce anche la continua necessità di urinare, espellendo quindi altri liquidi, si comprende come mai insorga il problema.

Per rimediare alla stitichezza durante la gravidanza occorre per prima cosa mangiare cibi ricchi d’acqua, come frutta e verdure. Bisogna aumentare l’apporto idrico anche bevendo di più (almeno 2 litri e mezzo al giorno) e infine affidarsi a certi tipi di integratori alimentari biologici. Sono molto utili, in questa fase, anche esercizi e massaggi da praticare lentamente e possibilmente in posizione sdraiata.

Stitichezza in Gravidanza

Stitichezza in Gravidanza

Per prevenirla

La stitichezza in gravidanza si può anche prevenire. Nel momento in cui sapete di essere incinta, datevi subito da fare per evitare che lo stress della situazione gravi sul vostro intestino. Come detto sopra, mangiate sano, bevete molto, eliminate prodotti astringenti (ad esempio le banane, il limone ecc.) e fate molto movimento. Non dovete per forza iscrivervi in palestra, potete soltanto camminare più del solito. Andate al lavoro a piedi, fate un giro del quartiere a passo veloce, fate i lavori di casa senza paura.

La gravidanza non è una malattia e ci si può muovere tranquillamente, a meno che il feto non sia a rischio per qualche motivo. Evitate gli sforzi eccessivi, certamente … non sollevate casse, tavolini, cesti della biancheria da sole … ma potete benissimo stirare, passare la scopa, lavare i vetri o i pavimenti. Rinforzate i muscoli del corpo per contrastare il rallentamento inevitabile degli ormoni.


Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.